aiuto

Risposta

Se hai agito in questo modo è perchè di più non potevi allora dare.  Tutti abbiamo dei limiti e se hai preso questa decisione è perchè hai raggiunto il tuo personale limite.  

Dunque dove è il senso di colpa?  Non possiamo aiutare tutti perchè non siamo DIO.  AMMETTERE I PROPRI LIMITI è SAGGEZZA e buon senso oltre che umiltà, detto questo, ora tocca a te comprendere e integrare le parole sopra dette.

Non ci sono altri modi che chiudere un cerchio in modo dignitoso senza inutili e dannosi sensi di colpa. Salvare se stessi non è una colpa solo tu sai cosa hai dovuto soffrire e,   se per esaurimento hai chiuso, avrai giustamente avuto i tuoi motivi.

Se non esci da questa visione non potrai vivere serena come meriti ma, contemporaneamente, induci anche chi ti è vicino a non esserlo, anche se lui non ha nessuna colpa. Dovresti alzare gli occhi al cielo e ringraziare il dono che hai ricevuto piuttosto che colpevolarizzare te stessa.

Tu meriti tutto dato che sei figlia di DIO. Non rifiutare un regalo dal cielo per delle menate mentali che nulla centrano con il tuo karma. Il cuore conosce tanti modi da amare e lo spazio in esso è siderale, dunque c'è spazio per tutti.  E sai perchè? Perchè è libero anche da se stesso.

Solo la mente può limitarlo, non permettere che il tuo cuore, già libero per merito del creatore, venga limitato dalla stupidità umana.  Il passo attuale da fare è di RINGRAZIARE COLUI CHE TANTO TI AMA da averti aiutarto a liberarti da una prigionia che poteva diventare per la tua salute letale.

*******************

Marinella{#emotions_dlg.cuore}

Login utente

test