Lo scopo della vita - estratto da 'La scienza dell'Essere e l'arte di vivere' di Maharishi Mahesh Yogi

Lo scopo della vita - estratto da 'La scienza dell'Essere e l'arte di vivere'
di Maharishi Mahesh Yogi

L'espansione della felicità è lo scopo della vita, e l'evoluzione è il processo attraverso il quale si compie. La vita comincia in modo naturale; si evolve, e la felicità si espande. L'espansione della felicità porta con sé la crescita di intelligenza, energia, creatività, e di tutto ciò che consideriamo importante nella vita.

Lo scopo della creazione è l'espansione della felicità, e questo scopo si realizza attraverso il processo di evoluzione cosmica. Il significato e lo scopo della vita individuale è lo stesso di quello della vita cosmica. La differenza è solo una differenza di scala.

La vita individuale è l'unità fondamentale della vita del cosmo. Se lo scopo della vita dell'individuo è realizzato, automaticamente e simultaneamente lo scopo della vita cosmica è realizzato allo stesso grado.

Se un uomo ha realizzato lo scopo della sua vita, ha fatto del suo meglio per aiutare il fine cosmico, poiché l'evoluzione del cosmo è fondamentalmente sostenuta dall'evoluzione della vita individuale.

Se un uomo è infelice, ha perso l'essenza stessa della vita. Se la sua intelligenza, il potere, la creatività, la pace e la felicità non sono in continuo sviluppo, egli ha smarrito la sua direzione. La vita non è fatta per essere vissuta nell'inerzia, nell'ozio e nella sofferenza; questi non appartengono alla natura essenziale della vita.

La vita è dinamica, non statica. È energica, progressiva, evolve e si sviluppa attraverso l'attività, e moltiplica se stessa.

L'attività mantiene il flusso dell'evoluzione, ed è il sistema nervoso dell'individuo che è il veicolo per questa attività. Nelle specie inferiori all'uomo, il sistema nervoso non è così pienamente evoluto, perciò l'attività che porta all'evoluzione è di scala molto più piccola. Mano a mano che il sistema nervoso evolve, il tasso di evoluzione aumenta.

Il sistema nervoso dell'uomo, che è completo, è il più evoluto. Pertanto la sua possibilità di evolvere in questa vita è illimitata.

Quando un bambino nasce, i suoi mezzi di espressione sono limitati e i suoi poteri non sono sviluppati, ma man mano che egli cresce e si impegna nel campo del'attività, non ci sono limiti allo sviluppo dei suoi poteri, della sua forza, dell'intelligenza e della creatività, né al grado di felicità che sa sperimentare e irradiare.

Il sistema nervoso umano è così sviluppato che egli può, attraverso una corretta attività, fare uso del suo potenziale illimitato.

Un uomo dalla mente limitata, che è impegnato nel mondo, non è in grado di apprezzare lo scopo della vita. La sua mente è occupata da piccole cose, e può creare solo in modo limitato. La mente cosciente di un uomo comune è così limitata, che egli non è nemmeno in grado di godere della vita. Molti aspetti della sua vita lo hanno fatto soffrire, ma la sua sofferenza è dovuta solo al non utilizzo del suo pieno potenziale.

Non utilizzando il suo pieno potenziale, l'uomo non è in grado di realizzare lo scopo della sua vita. Soffre in molti modi, perché non utilizza la piena capacità cosciente della sua mente o la grande energia che porta dentro di sé. Lui non sta vivendo ed esprimendo nella sua vita l'abbondanza di beatitudine assoluta che egli possiede naturalmente, il campo assoluto della creatività e del potere che dimora dentro di lui. Egli è come un milionario che ha dimenticato la sua ricchezza e la sua posizione e chiede la carità per strada.

Login utente

test