Trasmutazione mentale e legge di Analogia.........25.........6.......16

Trasmutazione mentale e legge di Analogia

La mente, così come altri aspetti o elementi, può trasmutare, ossia cambiare e trasformarsi di stato in stato, di grado in grado, di condizione in condizione, di vibrazione in vibrazione. La vera “Trasmutazione mentale” è una pratica, un metodo e un’arte.

Mentalismo e legge di corrispondenzaIl primo dei sette principi ermetici, ossia il “Mentalismo”, afferma che “tutto è Mente e che l’universo è mentale”. Questo significa che esiste un’unica Realtà di tipo mentale, che si nasconde dietro tutto ciò che esiste. L’universo in sé è dunque una creazione mentale, scaturita dalla mente del Tutto (Dio).

Se l’universo è di natura mentale, allora la trasmutazione mentale deve essere l’arte di cambiare o trasformare le condizioni dell’universo stesso. Sia che si tratti di materia, di energia o della mente umana. Questa trasmutazione non è altro che la Magia, della quale tanto hanno parlato gli scrittori antichi nelle loro opere mistiche. È certo tuttavia che pochi, eccetto gli alchimisti/mentalisti più avanzati, abbiano raggiunto il grado di potere necessario per dominare le condizioni fisiche più dense, come ad esempio gli elementi della natura, ma è altrettanto certo che tali uomini esistono e sono sempre esistiti.

“Tutto è energia, e l’energia segue sempre il pensiero”. Questa è la chiave Maestra che non dobbiamo dimenticare mai. Perciò se siamo depressi, proviamo a pensare a qualcosa di allegro. Se abbiamo paura, pensiamo come si può essere impavidi o addirittura eroici. Se ci sentiamo scoraggiati e stanchi, pensiamo che in noi esiste una scintilla divina in grado di darci una forza incredibile. Attraverso il potere del pensiero, possiamo vincere qualunque ostacolo ed impedimento naturale. Si può dire che “l’uomo si trasforma in ciò che pensa”. Impariamo quindi “l’Arte della Tramutazione mentale” e torneremo ad essere quello che fummo in principio, ossia artefici della Creazione.

Parliamo ora della “legge di Corrispondenza o Analogia”, ovvero il secondo principio ermetico. L’organismo umano rappresenta, in quest’ottica, esattamente un microcosmo, costruito ad immagine dell’universo (il macrocosmo). Il che significa che tra l’uomo e l’universo esistono analogie precise ed imprescindibili. Tutta la scienza esoterica è quindi basata sulla “legge di Analogia”. L’uomo è infinitamente piccolo ed il cosmo infinitamente grande, ma tra l’infinitamente piccolo e l’infinitamente grande esistono analogie e corrispondenze: ogni organo del nostro corpo ha infatti un corrispondente nelle regioni del cosmo. Evidentemente non dobbiamo immaginare che il cosmo possieda organi come i nostri, ma in essenza essi hanno qualcosa di identico. E la conoscenza di queste correlazioni ci presenta prospettive sorprendenti.

Tra l’uomo e l’universo, tra microcosmi e macrocosmi, esiste una corrispondenza assoluta, ma a causa del proprio modo di vivere, l’uomo ha distrutto questa relazione ideale e perfetta con i macrocosmi e con Dio. Tutta la questione verte quindi nel poter ristabilire tale rapporto. Se l’uomo sarà in grado di perfezionare il proprio stato fisico e psichico, allineandosi con le vibrazioni dell’universo, potrà raggiungere i poteri celesti e scambiare con essi energie, ricevendo in cambio aiuto e consolazione.

Copyright:
Questo articolo è il frutto di un notevole lavoro di correzione, sintesi e di rielaborazione da parte di fisicaquantistica.it, a partire da un libro compendio diffuso in internet sotto i titoli “Perle di Saggezza” o “La Luce Adamantina”.
Per favore, se ripubblichi questo articolo, indica la fonte posizionando in fondo all’articolo in modo chiaro ed esplicito il link attivo a fisicaquantistica.it.Codice HTML per il link di riferimento:

Fonte: <a href='http://fisicaquantistica.it' target='_blank'>fisicaquantistica.it</a>

marinella...{#emotions_dlg.big-hug}

Login utente

test