L’esigenza di essere spiritualmente guidati

 

 
SEI QUI: Home / Articoli / 1079. L’esigenza di essere spiritualmente guidati

1079. L’esigenza di essere spiritualmente guidati

E-mail Stampa PDF

Molti “ricercatori della verità”, che rincorrono ricette, fra le tante parole perdono di vista la Via principale della Verità.
Gli eccessivi dialoghi verbali tengono all’oscuro le importanti vicende mondiali e la giusta via indicata scompare tra le nebbie delle diatribe dei punti di vista senza importanza.
L’orgoglio e l’arroganza separano e rendono poco limpida la vita spirituale.

I ricercatori senza disciplina sperimentano angoli di quel Male che ostacola la rivelazione e lo sviluppo della vita spirituale. Il Male prende nella sua rete tutti quei ricercatori che reagiscono al senso di incomprensione provato e che scivolano nell’errore di orientamento, cadendo sulle prove delle attività competitive.
Il Male stimola l’enfasi per le cose materiali e sorregge le convinzioni della mente umana aperte alle illusioni e agli inganni. Chi è preda dell’errore sovente smarrisce l’autentico invito del divino.
I ricercatori spesso cadono nell’inganno di dimenticare le questioni temporali mentre seguono la vita spirituale: non comprendono che vanno vissute dall’interno e non esteriormente.
La confusione sulle cose spirituali crea molta insoddisfazione tra i ricercatori creando lunghe file di delusi, di sfiduciati o di arrabbiati decisi ad osare non si sa cosa (anche di passare al Lato Oscuro).
C’è chi si perde tra riti e cerimonie ma con un’interiorità che resta sempre là, nella vecchia posizione coscienziale. In molti ricercatori si può notare una mascherata disperazione e una serie di rigidi atteggiamenti meccanicizzati di difesa ed è molto triste, infatti, vedere come il pensiero umano resti così soffocato nonostante i possibili potenziali. Di tanti altri si può testimoniare come cedono alla tentazione delle interpretazioni e si hanno così i fanatici della parola senza autorità.

Scorrono in molte conventicole le dissertazioni e le discussioni che estinguono la luce invece che mantenerla accesa per illuminare altri cuori.
Gli enti planetari si perdono facilmente sul senso di frasi e parole invece di tenere al centro di ogni cosa sempre l’amore che può dare vero aiuto e consiglio.
La maggioranza dei ricercatori cerca la via per smarrirsi invece che per ritrovarsi.
Soltanto il vero Insegnamento dei Maestri (le “Fiamme della Salvezza”) è in grado di rispondere alle condizioni disperate in cui si trova la maggioranza degli enti planetari del pianeta Terra. Esso è in grado di offrire i grandi Principi di Vita sempre validi per il passato, per il presente e per costruire le basi del futuro.
L’Insegnamento dei Maestri mostra il Cammino della Verità sull’immortalità dell’Essere spirituale, o Anima facendo comprendere il rapporto fra Spirito e Materia, fra l’ente planetario e Dio.

 

Login utente

test