Siamo esseri multidimensionali

Siamo esseri multidimensionali

 

Esseri multidimensionali


L’essere umano, contrariamente agli altri esseri viventi è un essere “multidimensionale”!

Che significa?

Significa che l’essere umano rispetto ad altri esseri viventi può vivere in più dimensioni. La dimensione in cui normalmente viviamo, almeno apparentemente, è la cosiddetta terza dimensione. Anche se sarebbe meglio dire quarta dimensione (le tre dimensioni che stabiliscono ogni oggetto materiale nello spazio, più il tempo). Quali sarebbero le altre dimensioni? E proprio questo che è difficile capire. La nostra percezione essendo limitata alle quattro dimensioni attraverso l’apparato sensoriale, non può percepire quelle superiori.

E’ difficile comunicare da dimensioni diverse.

Proviamo a capire come in un mondo a due dimensioni (dove tutto è piatto), la terza dimensione  (l’altezza), sarà incomprensibile, per cui gli oggetti tridimensionali saranno percepiti solo parzialmente. Immaginiamo come potrà apparire una sfera (tridimensionale) che attraversa lentamente un ambiente a due dimensioni dove l’equivalente geometrico sarà il cerchio. L’inserimento della sfera avverrà inizialmente come un puntino che gradualmente aumenterà il suo diametro diventando un cerchio sempre più grande fino al raggiungimento del massimo diametro della sfera stessa e poi diminuendo fino alla sua scomparsa.

Credere o non credere?

Per cui è molto difficile interpretare le dimensioni superiori attraverso la propria, in quanto ci mancano gli strumenti (sensi) per poterle adeguatamente percepire. Quando noi siamo coinvolti in determinate situazioni che oltrepassano la nostra dimensione siamo portati a non prenderla per reale. Per noi la realtà è solo ciò che possiamo vedere, sentire, toccare. Tutto ciò che esula dai nostri sensi per noi non esiste. Proprio questa convinzione completamente errata ci rende ciechi verso una realtà completamente diversa da quella che l’immaginario collettivo ci propone nella nostra attuale società. Noi purtroppo viviamo le nostre vite in funzione di quelle situazioni che abbiamo ereditato sia personalmente, familiarmente che collettivamente. Non ci rendiamo conto che molte di queste convinzioni sono sbagliate.

Cosa è possibile?

Ognuno di noi è dotato di un suo modo di vedere le cose. Se qualcuno che stimiamo e che sappiamo essere colto, intelligente e lo riteniamo superiore a noi, ci dice delle cose, noi siamo portati a credergli. Proviamo a fare una nostra ricerca su delle cose che in passato erano state definite impossibili da personaggi di tutto rispetto. Era stato detto che gli aerei non avrebbero mai potuto volare perché troppo pesanti, la Terra era quadrata, il Sole girava attorno alla Terra.

Che l’uomo non sarebbe potuto scendere in profondità superiori ai 50 mt sotto il mare, poi erano diventati 100, ecc., che il miglio non poteva essere corso al di sotto un certo tempo perché altrimenti il cuore umano non lo avrebbe sopportato. Tutte queste credenze (e ce ne sono ancora tantissime), sono state sfatate. All’inizio però erano state prese per buone e tutti ci credevano fino a che qualcuno le ha  messe alla prova dimostrando che erano infondate. Cosa c’entra questo con la nostra vita? La nostra vita purtroppo è basata su tantissime credenze errate. Ci dicono che non c’è vita dopo la morte, che siamo solo corpo fisico e altre cose.

Reale e non reale?

Il nostro destino è segnato e non possiamo cambiarlo, le malattie ereditarie non sono evitabili. Ci sono una infinità di credenze che non corrispondono a verità. su queste “verità” noi basiamo tutta la nostra esistenza. E’ come essere in un ambiente sconosciuto e chiediamo informazioni a qualcuno del posto per arrivare in un dato luogo. Seguiremo le sue indicazioni credendo alle informazioni che ci verranno date. Se però queste informazioni saranno errate, noi ci troveremo in un posto completamente diverso da quello che volevamo.

Nella nostra vita è la stessa cosa: se le informazioni che ci vengono date e tramandate sono errate, noi vivremo tutta la nostra vita in funzione di queste informazioni. Queste informazioni tramandate nel tempo si trasformano in “credenze” e noi vivremo in funzione di dette credenze, pensando che siano giuste. Poi quando la nostra vita vissuta tra una sofferenza e l’altra, sarà terminata, allora potremo sapere come stanno realmente le cose?



Siamo esseri multidimensionali Vivere Bene Ora - V. B. O.

https://viverebeneora.altervista.org › siamo-esseri-multi...
 

Login utente

test