10 consigli per trovare il tuo Dharma personale.......30....8....20

10 consigli per trovare il tuo Dharma personale

dharma personalehttps://www.meditazionezen.it/wp-content/uploads/2019/12/dharma-personal... 300w, https://www.meditazionezen.it/wp-content/uploads/2019/12/dharma-personal... 370w, https://www.meditazionezen.it/wp-content/uploads/2019/12/dharma-personal... 270w" />

  1. Presta attenzione alle sincronicità. La vita è molto brava a guidarti, se solo presti attenzione. Nota le cose, gli eventi e le persone che continuano ad apparire nella tua vita. Se qualcuno o qualcosa si presenta più e più volte, è probabile che quella persona o quella cosa sia legata al tuo dharma.
  2. Segui la tua missione. Le nostre missioni personali sono quelle “chiamate” che sentiamo dentro di noi e che ci guidano in ciò che facciamo. Non hanno necessariamente senso per nessun altro tranne noi e sono guidate dall’istinto più che dalla ragione. Queste ispirazioni sono in realtà una preparazione per il tuo dharma personale.
  3. Impara a capire quando è il momento di andare avanti. Se ti senti come se fosse il momento di cambiare direzione nella tua vita e dire addio ai vecchi schemi, allora probabilmente è il momento di farlo. La tua mente potrebbe combattere questa decisione, ma la tua anima conosce tutte le risposte.
  4. Sii consapevole del fatto che il tuo percorso non sarà semplice. Il percorso verso il tuo dharma personale può in effetti sembrare una spirale. Proprio quando pensi di esserci arrivato, ti ritrovi a dover scavare più a fondo in qualche aspetto della tua vita. Il viaggio non sarà sempre lineare, ma gli ostacoli fanno parte del percorso.
  5. Prendi confidenza con il regno dell’irrazionale. È importante sapere che il tuo dharma non proviene necessariamente da un luogo razionale. Se stai cercando di dominarlo con la mente, probabilmente otterrai l’effetto opposto e il tuo dharma si allontanerà da te.
  6. Adotta una pratica che ti connetta alla tua parte spirituale. Che si tratti di yoga, meditazione, pittura o passeggiate nei boschi, è importante connettersi con una fonte di energia spirituale perché è nel tuo Io più profondo che si trovano le informazioni sul tuo dharma ed è in queste pratiche che troverai il supporto per entrarci.
  7. Osserva le persone che ammiri. Le persone che ammiri tendono a rappresentare gli aspetti più alti della tua personalità che non hai ancora raggiunto. Questi aspetti possono darti indizi sul tuo dharma personale.
  8. Prendilo sul serio, ma sii spensierato. Se prendi troppo sul serio la scoperta del tuo dharma, potresti non essere in grado di vederlo. Prendi questa ricerca come un’avventura.
  9. Abbi il coraggio di esplorare l’inesplorato. Se ti impegni a scoprire il tuo dharma, dovrai attivare un livello di fiducia più elevato e spesso questo comporta avventurarsi nell’ignoto e uscire dalla propria zona di comfort. Sii preparato a quest’eventualità.
  10. Prenditi il tuo tempo. Il tuo dharma non è qualcosa che puoi “catturare”. Dovrai compiere dei passi, a volte tornare indietro, a volte prenderti una pausa. La pazienza è una necessità assoluta.

Conclusione

Esattamente come per il karma, abbiamo visto come lo stesso termine assuma significati diversi in base alla corrente filosofica o religiosa che lo ha adottato, sebbene abbiano tutte la stessa radice. Per quanto cambi il significato, una base, come in effetti si può tradurre Dharma, rimane: vivere in armonia e in ordine con l’universo.

Anche gli insegnamenti del Buddha, che più discostano dal concetto originale, hanno lo stesso scopo poiché mirano ad un’esistenza retta, non violenta e “giusta”. 

Questa è l’essenza del Dharma.

www.meditazionezen.it › Meditazione › Spiritualità

 

Login utente

test