Domanda alla voce da una persona del gruppo.....3....5....20

Domanda posta da una amica del gruppo.
RISPOSTA{#emotions_dlg.cuore}
Si, quando correggi ancora in te esiste una, seppur blanda aspettativa, che possano in qualche modo mutare il loro atteggiamento e, dato che non mutano come tu vorresti,   ecco che in te rimane un senso di sottile frustrazione. Per tanto tempo ti è stato suggerito di non avere nessuna aspettativa, vero?  Bene, ora ci stai finalmente arrivando per sfinimento. 
Si ogni individuo è esattamente come può essere: solo la maestria della vita, che lo vogliano oppure no, potrà risvegliare in loro l'amore per l'altro a tal punto da non avere più quel senso di egoismo che separa le creature.
Come ha spesso detto Marinella saper accettare anche il male significa aver compreso che anch'esso ha il diritto di esistere e di manifestare i suoi frutti secondo quello che in quel momento è.
Quando questo accade si sente una profonda infinita tenerezza come quella che prova una madre verso il proprio figlio appena nato. Lei non sa se il suo piccolo uomo sarà buono o cattivo ma nelle sue braccia lo accoglie con infinito amore.   Ecco chi è la grande Madre: essa sa amare il lato oscuro con la consapevolezza che è proprio quel lato che ha tanto bisogno di amore =  accettare una realtà dove l'io non ha più nessuna pretesa e ciò che rimane è solo anima.
 
ACCETTARE E NON PARTECIPARE ovvero avere quel distacco che ti permette di vivere come tu vuoi vivere e contenporaneamente la certezza che sarà il tempo, con le sue giuste Leggi, che modificherà o meglio trasformerà il lato ombra in Luce.
Un professore semplicemente insegna ma è l'alunno che potrà accogliere quello che è in quel momento in grado di comprendere secondo il livello evolutivo raggiunto. Diverso è quando è la Luce dell'anima che trasmette. La Luce va oltre la densità che avvolge l'essere e sa riconoscere solo l'altra anima sorella come lei pellegrina nel tempo.
Questa Luce è simile a un piccolissimo seme che viene seminanato nel giardino incolto dell'io: è il Maestro tempo che  illuminerà, nonostante le infinite erbacce che esistono e persistono nei labirinti oscuri, il buio creatosi nell'umana coscienza.{#emotions_dlg.wub}
Il tuo infuocato desiderio di essere in armonia con i dettami della Divina Legge ti permette di essere un buon giardiniere che sa riconoscere ed estirpare le erbacce che tendono a soffocare il buon grano.
Tenere il proprio orticello lindo e pulito diventa uno specchietto per le allodole per altri giardinieri che, attratti da tanta bellezza, vorranno anch'essi tornare a brillare. L'azione in armonia con le Leggi Universali diventa un buon seminatore per tanti giardini incolti o peggio lasciati senza cura.
*********************
Ti ringrazio per le tue tante domande, il lavoro da certosino che stai facendo su te stessa, dona a me e ad altri la possibilità di ricevere queste gemme di saggezza come avviene a scuola nella casetta di GESU'..Infinitamente grazie.{#emotions_dlg.cuore}
Marinella.{#emotions_dlg.cuore}

Login utente

test