QUESTO E' IL MOMENTO PER CUI TANTO TI SEI PREPARATA, ANIMA ANTICA....20...3.....20

QUESTO E' IL MOMENTO PER CUI TANTO TI SEI PREPARATA, ANIMA ANTICA

 

È ora di ricordare per cosa sei scesa, la tua intenzione.

Questo è il momento per cui tanto ti sei preparata Anima antica.
Questo è il tempo che hai atteso per vite e vite.
Questo è il compimento che sei chiamata a portare.


Sei scesa dimenticando chi sei e la tua missione. 
Sei scesa in una bassa dimensione alla quale non appartieni, nascendo in un contesto familiare al quale non sei uguale e che tanto ti ha fatto soffrire, solo per avere un luogo fisico nel quale poterti incarnare.

Perché sapevi che questi tempi in fine sarebbero arrivati, ed è proprio per supportare madre terra in questo duro passaggio, in questo imbuto stretto e buio dal quale come in una nascita è necessario transitare per giungere alla nuova più elevata dimensione, che sei nata.

Ma te ne sei dimenticata.

Tutte le vite che hai fatto su questo piano terreno, tutte le comprensioni, le lezioni, gli allenamenti rispetto all’ombra, rispetto al male, rispetto a ciò che è duale, non erano fine a sé stessi, ma erano in preparazione di questo lungo periodo di orrore.

Stai aspettando qualcosa o qualcuno che possa portare luce e aiuto affinché questo terribile momento possa giungere alla conclusione e non sai più di essere finita in una profonda illusione.

Non verrà nessuno nel tuo mondo, nella tua vita, a risolvere le cose terribili che vedi e a vincere per te questa partita.
Non perché tu sia sola.

Quella persona esiste sai?

Sei tu.

Sei tu che sei scesa in questa incarnazione, in questo tempo denso, per portare luce.

Per portare fiducia.
Per portare verità.

Per ricordare che tutto ciò che osservi non è realtà ma è solo una proiezione e che nel momento in cui lo ricordi e ti risvegli, su di te non può avere alcun potere.

Ma perché questo avvenga, ti devi risvegliare.

È ora di ricordare perché sei qui.

Ti è stato promesso che potrai realizzare i tuoi desideri, i tuoi sogni più belli, quelli che ti suggerisce il cuore ed è vero non vi è errore.

Ma quei sogni non sono la ragione che ti ha fatto tornare, saranno solo una conseguenza felice per aver svolto il compito che sei chiamata a perseguire:

Aiutare madre terra in questo durissimo momento della sua ascensione alla quinta dimensione.

È il passaggio più duro che il pianeta abbia attraversato e non mi riferisco ai disastri che ogni giorno vediamo perché da sempre è teatro dello scempio causato dal genere umano.

Mi riferisco allo sforzo energetico che la grande madre sta facendo per potersi sollevare, per poter innalzare le sue vibrazioni e potersi così liberare dalle pesanti zavorre che ancora la tengono in prigione.

Questo è il nostro tempo, il tempo della nostra missione, il tempo di portare luce, il tempo di non cedere alla paura, il tempo di cedere all’amore.

Ci siamo allenate per vite e vite.

E in questa incarnazione siamo venute per scardinare il vecchio e per liberare il corpo eterico di madre terra dall’immondizia energetica che la tiene ancora ancorata alla dimensione tridimensionale, che rende lento e doloroso il suo avanzare.

È ora Anima antica.

Lascia in questo momento da parte le tue questioni personali e dedicati a ripulire quelle basse emozioni di paura per il futuro, di fallimento, di terrore, di ingiustizia e dolore che inquinano la tua mente e ti impediscono di ragionare. 

Che ti impediscono di vedere. 
Che ti impediscono di ricordare cosa sei venuta a fare.

Arriverà il tempo dei sogni così come ti è stato anticipato.

Ma quello sarà una conseguenza e una benedizione per aver svolto questo compito ingrato, cioè quello di rimanere saldamente ancorata alla tua luce interiore, così da essere colonna e sostegno per il pianeta e per le altre persone.

Non vi è nulla nella materia, nulla di pratico, che ti viene chiesto di fare. 

Il tuo compito ora è di dedicarti il più possibile a Perdonare il passato. (Puoi usare il mio mantra Perdono Energetico che trovi nel libro omonimo)

E soprattutto a ripulire il karma dell’albero genealogico che ti ha generato, che ti sta completamente fagocitando per non lasciarti andare, per spegnere la tua luce, per tenere madre terra in terza dimensione. (Trovi la spiegazione su come fare, nel mio libro "Nell'albero dell'amore")

Porta pace a quegli antenati che per vite e vite hanno creato quell’ombra che vedi e che sembra volerti oggi soffocare.

Arriverà il momento di realizzare pienamente nella gioia e nell’appagamento la tua missione individuale, ma in questo tempo di compimento devi mettere in pratica tutte le competenze, le conoscenze e le tecniche che così saldamente ti sei premurata di imparare in decine e decine di incarnazioni.

Questa è la missione principale di noi Anime antiche.
Questo è quello che siamo venute a fare.

Ed è ora di ricordare.

Ricordati chi sei Anima antica, non vi sarà un altro momento, è adesso che serve il tuo intervento. 
È adesso che serve ricordare.

Non un ruolo sociale che sei venuta a interpretare.
È ora di ricordare che sei venuta per portare la forza, la luce e l’amore dei mondi superiori, affinché la strada e la direzione che madre terra sta cercando per la sua ascensione si possa vedere, si lasci seguire.

E per farlo, le tante paure che non ti appartengono perché fanno parte del sistema sociale che ti attraversa e al quale ti credi uguale, devono morire.

Non indugiare ancora.

È adesso che servi.

Anima antica il tuo compito, la tua missione, è ora.

Georgia Briata

Login utente

test