perchè?

vi vorrei chiedere come mai a volte mi capità che quando parlo di amore con persone al di fuori di ricercatori spirituali mi senta in colpa ad esempio ho abbracciato mia mamma poco prima e ho visto che appena sentivo il suo amore e lei il mio lei inconsciamente si frenava come se mi respingesse allora io le ho detto lasciati andare accetta l'amore di tuo figlio e ci siamo abbracciati strettamente e ho provato amore per lei e lei per me ma poi qualcosa dentro di me mi condannava a riguardo che le ho detto accetta il mio abbraccio totalmente.

no,no, no, non si giudica l'impulso del cuore.

Non sentirti mai in colpa per nessun motivo quando c'è l'amore. Se senti un impulso, allora è corretto che tu prima di agire valuti se è il caso di manifestarlo, perchè anche se non fai l'atto il tuo cuore ha già raggiunto l'altro, e lui anche se non sa il perchè si sente sollevato. il cuore non conosce ostacoli.
Per quanto riguarda tua madre, hai fatto bene ad abbracciarla, forse lei non è stata abituata ed è per questo che all'inizio si è un po trattenuta. Non DISPIACERTI MAI PER QUELLO CHE SENTI NEL CUORE.
Non fare che atti spontanei bellissimi vengano sporcati da assurdi, stupidi sensi di colpa..
Perchè sentirsi disturbati dall'amore..tu hai solo fatto felice la tua amata mamma. Se le persone non sentono come te, allora stai sul vago, ma se le tratti con gentilezza anche senza usare la parola amore....comunque ricevono..
Segui il tuo cuore e ammaestra nel contempo la tua mente ciao Viramo

Login utente

test