Pillole del Dalai Lama

...

Sebbene ci siano azioni karmiche sia fisiche sia verbali, il karma è principalmente un evento mentale. Le azioni karmiche hanno le loro radici nelle afflizioni mentali, che a loro volta sono un prodotto dell'ignoranza fondamentale, in modo particolare della percezione errata che considera le cose come aventi una loro esistenza permanente. Inoltre vi è un aspetto della legge di causalità per cui le caratteriristiche degli effetti devono corrispondere a quelli delle cause. Quindi, in ultima analisi, ogni evento ed esperienza causato da una mente indisciplinata - il risultato delle azioni Karmiche e delle afflizioni mentali - è contaminato. Alcune azioni, come per esempio fare offerte al Buddha, possono anche essere considerate positive, ma finchè non sconfiggeremo l'ignoranza attraverso la diretta comprensione della vacuità, anche quelle azioni saranno contaminate e composte dalla natura del dolore.

Vi è un rapporto molto stretto tra questi due primi assiomi del buddismo, perchè possiamo desumere il secondo dal primo. L' affermazione contenuta nel primo assioma stabilisce che se una cosa è il prodotto di altre cause e condizioni sarà sotto il controllo di altri fattori. I fenomeni contaminati di cui parla il secondo assioma, invece, sono il prodotto , e quindi ne sono controllati, delle afflzioni mentali che nascono dalla nostra ignoranza fondamentale. il primo assioma spiega la causalità metre il secondo il processo causale dell'esistenza non illuminata.

...

Liberamente tratto da: " Il sutra del cuore " Dalai Lama

Login utente

test