HO INCONTRATO UN UOMO.........ESPERIENZA DI MARINELLA

 

sognofinestra

HO INCONTRATO UN UOMO.........

Un giorno non lontano ho desiderato e lasciato andare; confidando che l'universo si prendesse cura dei dettagli.

Quasi improvvisamente un fluire di “casi” mi hanno condotta a te. Accatastate zavorre da tempi remoti attendevano pigramente di essere riportate alla luce consapevolezza. Allora non avevo ancora coscienza che ciò era l'impedimento principe all' oceano della beatitudine. Ora so che noi siamo creatori di ogni esperienza, cosi come desideri dimenticati si realizzano nel qui ed ora, i desideri di oggi creeranno il nostro domani.

Il passato deve essere ricordato, perdonato e dimenticato, questo è valido sia per traumi infantili, sia per traumi di vite passate.

Pensieri infantili perpetuavano nella mia mente una tale illusione, da celare alla vista chiarezze di vedute. Fu cosi che un giorno il grande Regista cosmico ha organizzato per me il viaggio più emozionante che l'uomo possa solo lontanamente immaginare. L'itinerario è “sbrogliare a ritroso la matassa “ tappa dopo tassa fino all'origine dei problemi.

Questo avventuroso viaggio si chiama NETWORK.

Grazie a questa meravigliosa tecnica sto iniziando a comprendere come tutto è interconnesso e interdipendente; ora percepisco prima l'unità dalla divisione e attraverso il mio sé l'amante si avvicina sempre più all'Amato.

Durante questi anni di network ho potuto ristabilire l'ordine dei valori comprendendo che la collera è una manifestazione d'insicurezza, causa principale di paure, ansie e dolori. Tre volte la settimana mi sottopongo a magici tocchi che, attraverso il denso corpo, raggiungono i corpi sottili facendoli vibrare come corde di violini.

E' affascinante assistere nel ruolo di testimone, sentire il corpo cambiare respiro ed ad ogni tocco vedere l'intelligenza del corpo, quando privo del controllore ( personaggio dell'ego ) si sbizzarrisce nelle più strane manifestazioni, e incurante di tutto, libera ogni cellula ad esprimere ciò che desidera. Il corpo ha una propria autonomia che ricerca la sua naturale beatitudine.

Amo questa tecnica, dolce, paziente, non violenta che timidamente si volge al sé e rivela l'intima porta della vera realtà rivelando cosi che..... NON SEI E NON SEI MAI STATO SOLO.

Spiegare come funziona questa tecnica, non è facile. E' come voler esprimere a parole il gusto del gelato al pistacchio e, anche se puoi dare le giuste dosi, gli ingredienti ecc. senza l'esperienza dell'assaggio non puoi gustarne il sapore.

Posso tentare di spiegare alcune sensazioni del gelato network.

Sono tanti anni che costantemente ricerco me stessa . Ho attraversato valli, scalato ardue montagne, navigato in oceani inesplorati dell'inconscio, sperimentato estasi, viaggiato fuori dal corpo incontrando mostruose forme pensiero generate dalle paure collettive, vissuto esperienze definite paranormali, ma tutto era sporadico, momentaneo.

Il network ha riequilibrato il mio sistema nervoso riportando gioia nel quotidiano e una conseguente calma mentale . Una mente quieta tende naturalmente, per sua natura, verso la Fonte di maggior piacere che è l'origine della Stessa.

Come posso non ringraziarti, sei l'amico infaticabile, pioniere della nuova era, strumento e maestro del magico tocco che contribuisce al risveglio dell'autocoscienza. Essere felici da maggior sostegno alle Leggi di Madre Natura e aiuta gli uomini a diventare auto-referenti al proprio Centro permanente. In un mondo dove tutti tendono ad essere straordinari, essere ordinari è la vera straordinarietà. In te ho sentito l'amore verso il prossimo, e la tua grande disponibilità, ha permesso all'amore di fluire fino a raggiungere il mio cuore.

Desidero ringraziarti per la tua instancabile attività dalla quale ognuno può cogliere la chiave per comprendere che, la Compassione, è l'azione di DIO IN ATTO che agisce attraverso le Sue creature.

Namastè {#emotions_dlg.cuore}Marinella...{#emotions_dlg.big-hug}

grazie network

Marinella,

grazie per aver tentato di tradurre il parole il valore del network.

Io posso testimoniare di aver beneficiato di questa tecnica. Quando mi sono avvicinata ad essa avevo dei grossi problemi alla spalla tanto è vero che il chirurgo mi aveva già fissato la data del ricovero perchè l'aveva definita "una spalla persa".

Ho dato fiducia al chiropratico che me l'ha consigliata e senza medicine e senza intervento la mia spalla è tornata a funzionare alla grande e lo fa ancora oggi dopo 15 anni.

So che questa tecnica è validissima e non mi preoccupo più delle eventuali reazioni perchè so che anche nel silenzio funziona.

Mi auguro che le persone che hanno la possibilità di accedere ad essa ne comprendano il grande valore.

Namastè - Alba

Login utente

test