Alla mia cara mamma..( C'E' POSTA DAL CUORE PER DANILA E FELIX)

Namastè a tutti.

L'ora è giunta!! Che ora? Il momento di dire di fronte a tutti: " MAMMA TI VOGLIO BENE ".

Per troppi anni, la mia parte oscura ha coperto con nebbie il mio cuore. Certo, allora trovavo mille scuse, per giustifacre la presenza delle stesse. Pensare che con un soffio avrei potute rimuoverle... Ma IO NON VOLUTO!!! Dovevo nutrirmi di risentimenti, di rabbia e altro.

Si, ho sofferto, umanamente parlando, non è il momento di negare la verità del ciò che è stato.

E' stato facile attribuire a LEI la mia sofferenza. Tutto è stato generato da cosa?

Beh: non mi sono sentito difeso e amato. La donna che più amavo si faceva trattare come uno straccio dei pavimenti. In più ringraziava. Ma dov'era la antica fierezza dell'animale femminile che non accetta da nessuno di essere calpestata? Come potevo amare una donna che non si amava? La ruvidezza del mio essere e sapere, mi portava a vivere in quel modo il rapporto. Dov'era quando avevo bisogno? Non solo riferito alla mia persona, ma anche di essere fiero di avere una madre combattiva che non accettava despoti su se stessa?

Ora il risveglio tuo e mio è avvenuto.

Tu sei sempre stata dove era PERFETTO che tu fossi.

Il nostro cammino parallelo è stato PERFETTO sin dall'inizio.

Se ora siamo giunti dove siamo è perchè abbiamo fatto quel cammino.

Quindi non rimane che lodare il SIGNORE per la grande opportunità di crescita che ci è stata data e una lode ENORME a noi che abbiamo avuto il coraggio di accettare la croce e portala avanti.

La vita terrena non è eterna, non perdiamo tempo in sciocchezze e vogliamoci bene per il tempo che rimane. Troppo ne è stato sprecato.

Il nostro cammino non è ancora finito, ma più leggeri, si corre più velocemente e noi lo vogliamo.

Un abbraccio a tutti, anzi solo a lei:

ALLA MIA CARA MAMMA

Namastè Fenix

Al mio amato figlio

Quante volte avrei voluto trasmetterti il mio amore per te.

Quante volte mi sono sentita inadeguata come madre.

Io sapevo, percepivo quanto dolore ti procuravo ma non ero capace, oppure non volevo ribellarmi.

Non ci si parlava a cuore aperto, entrambi rimanevamo chiusi nel nostro dolore, nelle nostre ragioni e così facendo ci siamo trascinati per anni nella nostra ottusità.

Ricordi la lettera che ti ho consegnato qualche anno fa? Bene è da li che è cominciata la mia consapevolezza di quanto male ti ho fatto,l'ho scritta per me stessa più che per tè, ma poi la voce mi ha consigliato di dartela e io ho ubbidito.

In questi anni abbiamo camminato entrambi molto per capire e per migliorarci.

Sono felicissima di questa nostra nuova consapevolezza, ora saremo più liberi nel parlarci e ci capiremo di più.

Ti ringrazio per tutto quello che mi hai scritto, ti ringrazio per questo tuo nuovo passo verso di me, ci speravo tanto ma pensavo di non meritarmelo, visto il dolore che ti ho causato in passato, e forse involontariamente alle volte anche ora.

Tu volevi una mamma diversa, una mamma dignitosa, io non lo sono stata.

Ti ho deluso, lo so, ma so anche che ti ho amato e ti amo immensamente.

 Sono felice di questa tua consapevolezza, perchè ora ne sono certa il fardello che ti porti sulle spalle si è alleggerito un pò.

Sono orgogliosa di averti come figlio. ti ammiro per la tua forza e onestà.

Ci sono tante cose ancora che dobbiamo dirci, con il tempo ce le diremo,ora tu hai aperto la strada.

Con immenso amore mamma.

Potenza dell'amore...

http://i43.tinypic.com/wrnx9h.jpg

DIO MIO!!!!! Se questo è il risultato dell'impegno che tutti noi ci mettiamo per ritornare nell'Energia dell' Amore, allora NE VALEVA E NE VALE LA PENA ad essere ONESTI, perchè GARANTITO è IL RISULTATO ...Cristo ha ragione, TI DO LA PACE, TI DO LA MIA PACE, le SUE parole hanno toccato due cuori, che pur amandosi, non si capivano..Oggi la CONSAPEVOLEZZA SORRIDE, ED IO SORRIDO CON VOI..

Oggi tanti angeli gioiscono con voi..Applausi.

Ne valeva la pena vero?  Ciao!

Login utente

test