battesimo della roccia..( C'E' POSTA AEREA PER ADELEN )

Ciao a tutti, questa è la condivisione della mia esperienza per andare oltre a uno dei miei limiti.

Ieri per la prima volta in vita mia sono andata a rampicare in parete, premetto che io ho paura di cadere persino quando cambio una lampadina, ma ho accettato di misurarmi con questa mia paura.

Allora si parte...., mi spiegano come si ci mette l'imbragatura e via inizio a salire, senza mai guardare giu, perchè sapevo che poteva essere un problema, salgo....salgo.....senza nessun tipo di problema persino i movimenti mi riuscivano molto naturali, ma un certo punto realizzo che sono in alto, anche se non sono ancora arrivata cmq su, e mi blocco, non c'era piu niente da fare...... non andavo su, volevo solo scendere, vedevo lo strapiombo sul lago ( uno spettacolo di cui io non godevo) e continuavo a dire a chi c'era giu che mi faceva da sicura che volevo scendere, mi sentivo paralizzata, stanca, volevo piangere, e continuavo a dirmi "adesso come faccio", allora decido di scendere, ma qui arriva il bello, perchè dovevo staccarmi dalla roccia  e per così dire "abbandonarmi" in maniera che mi allentavano la corda e io potevo scendere, ma lì è nato il vero problema della mia vita ABBANDONARMI, dovevo fidarmi di qualcunaltro, e soprattutto del fatto che logicamente non sarei potuta cadere perchè ero legata, ma la logica quando vivi la paura va a farsi friggere.

Cmq se volevo scendere dovevo fidarmi, e sono scesa attaccata a una corda che cmq non serviva a niente, ma io non la volevo mollare.

Arrivata giù, decido immediatamente di risalire, l'adrenalina iniziava a farsi sentire, quindi risalgo e la cosa si ripete, stesso punto non voglio salire e quindi riscendo, ma riprovo cmq per la terza volta, e questa volta salgo , e supero quel punto, non mi guardo mai indiertro, sento solo una grande voglia di salire, a mezzo metro dall'arrivare mi blocco, rinizio a pensare a dove sono, e di botto mi scende l'entusiasmo e arriva una stanchezza incredibile, mi fermo, aspettano a tirarmi giu, quindi io sono ferma, sto ferma per alcuni minuti, poi dico che voglio scendere ma in realtà e proprio lì che inizio a risalire e arrivo in vetta!!!!

Scendo senza problemi, mi stacco dalla roccia e mi lascio andare, e scendo....

arrivata giù, sarei risalita ancora ma mi tremavano le gambe per la forte tensione,  e dopo esseremi festeggiata decido di fare da sicura a chi saliva, bellissima esperienza, devo dire, sperimentare la fiducia anche da questo punto di vista, bene è così mi sono data un'opportunità di andare oltre, la paura non mi è passata ma ora so' che si può se si vuole, provare provare provare può darsi che accada qualcosa!!!!

ciao a tutti e grazie

passo e chiudo adelen

 

MY GOD!!!!!!!!!!!! CHE MERAVIGLIA..!!!!

http://koti.welho.com/mjokinen/winklerd8.jpg

My..GOD ADELEN !!!!!!!!!!!

Dove sei andata? Sei scesa in corda doppia? E' sempre stata la mia passione scalare per avere la gioia di scendere in corda doppia..Pensa che parte della mia gioventù è stata svolta sulle pareti delle nostre amate montagne...Ora parto per i rifugi delle Dolomiti con imbragatura e caschetto compreso.HAHAHAH.

Chissa se avrò paura!!!!Ora i muscoli sono flosci,ma lo spirito è ancora giovanile... Amo la montagna, amo tutte le sue espressioni e sento che anche lei mi ama...Hai avuto una bellissima esperienza, sei una donnina coraggiosa,sei da sposare,diceva mia nonna..

Bravissima, ti ammiro tanto perchè sei VERA..

Un abbraccio roccioso...ciaoSorridente

Login utente

test