La mente è meravigliosa e meravigliosamente pericolosa...

La mente è meravigliosa e meravigliosamente pericolosa...

La fascinazione che la mente ha sempre avuto su di me è davvero grande. Ricordo lo stupore e la meraviglia che ho provato quando, da bambina, ho visto Yuri Geller in televisione piegare i cucchiai con la sua energia psichica. Indipendentemente dal fatto che le sue capacità siano state ampiamente criticate, io non sono più riuscita a smettere di capire ed imparare tutto ciò che ha a che fare con il nostro reale potere mentale. 

Quello che ho imparato da allora in poi, ritengo dovrebbe essere materia obbligatoria di insegnamento a tutti gli esseri umani che si affacciano alla vita su questo pianeta. Perché troppo pochi di noi sanno veramente usare il potere mentale che posseggono in maniera positiva ed efficace, la maggior parte di noi subisce invece gli effetti negativi di un utilizzo limitato o scorretto della nostra meravigliosa mente. 

La prima cosa che pochi sanno è che la mente fa ciò che pensa tu desideri che essa faccia, in altre parole risponde sempre ai tuoi ordini o desideri e il modo con cui formuli tali ordini o desideri, consapevoli e/o inconsapevoli sono le parole e le immagini. La mente ascolta ciò che continuamente le comunichi e si preoccupa di ‘esaudire’ i tuoi comandi/desideri. Se ripeti incessantemente  “sono stanco e non ne posso più di questa cosa” la tua mente troverà un modo di risolvere il problema, magari facendoti rompere una gamba cosi non dovrai più presenziare alla cosa che ti sta affliggendo. Se ripeti alla tua mente che sei uno stupido, la mente indurrà il corpo a creare risultati che riflettono la tua supposta stupidità, per cui ti sentirai ancor più stupido.  Se sei ossessionato dall’idea di perdere il lavoro e continui a immaginarti tali scene, la mente provvederà a fartele sperimentare dal vero, perché lei interpreta la tua ossessione come un desiderio. 

Quindi sarebbe opportuno che diventassi molto più consapevole di ciò che racconti continuamente alla tua mente. Perché per lei il tuo colloquio costante costituisce una preferenza ed una istruzione all’azione. 

L’altra cosa fondamentale da imparare è che la mente ti guida naturalmente e costantemente verso ciò che ti è familiare e ti allontana da ciò che non lo è. Agisce cosi perché il suo scopo è la tua sopravvivenza. Ed è ovviamente più semplice mantenerti in vita se scegli le cose che conosci bene, che sai già fare, che hai già sperimentato. Il paradosso è che talvolta le cose che ti sono più familiari sono quelle che ti hanno fatto costantemente soffrire per cui inconsapevolmente le replichi nella tua vita perché le conosci cosi bene. Mi viene in mente l’esempio di chi cresce con genitori violenti e quando si innamora sceglie inconsapevolmente un partner violento, perché la violenza è la situazione più familiare che conosce.  

L’altra conseguenza di questa caratteristica è che il cambiamento per la mente è sempre una imposizione e uno sforzo. Non le è naturale, non lo sceglie e spesso fa resistenza. Quindi è inutile che ti meravigli se continui a rimandare nel tempo le cose che vorresti cambiare nella tua vita. Per by-passare l’impasse devi semplicemente farle. Se desideri avere l’avvallo razionale-logico per farle è molto più difficile che succedano.

Comprendere queste semplici caratteristiche a me ha illuminato la vita, perché ho cominciato ad ascoltarmi, a studiare che tipo di linguaggio verbale o immaginifico uso, che tipo di istruzioni comunico alla mia mente. Ho smesso di usare luoghi comuni quando hanno una connotazione negativa, ho smesso di immaginare le cose che non desidero succedano nella mia esperienza. 

Il mio esercizio quotidiano è scegliere con cosa nutrire la mia mente e come rinforzare le istruzioni che voglio arrivino forti e chiare. E il mio stile quotidiano di scelta è quello di affidarmi alla intuizione quando devo decidere qualcosa invece che alla razionalizzazione dei possibili risultati.

Chi mi conosce può misurare da solo la qualità che la mia vita manifesta attraverso queste scelte. Ma la cosa meravigliosa è che gli stessi risultati sono alla tua portata se ti permetti di modificare la modalità standard con cui comunichi con la tua mente meravigliosa. Devi solo provarci! 

Login utente