Vedere ciò che è.

Mi racconto per poter mettere a fuoco le mie sensazioni.

Mi è stato detto innumerevoli volte che non voglio vedere la realtà delle cose.

Vedo parecchie cose che mi fanno constatare che: mio marito è un ragazzino di sedici anni (forse anche meno), non vuole responsabilità, si prende la propria libertà, non mi tiene in considerazione, ed altro ancora....ma ciò che mi è difficile vedere è la possibilità che mi possa mentire. Perchè? Cos'è questa testardaggine e stupidità che non mi permette di mettere a fuoco questa verità? Cosa voglio trattenere ancora dentro me che non abbia già perso? Non voglio lasciare l'idolo? Dio sa quanto io consciamente lo voglia,  inizio ad amare Gesù e di conseguenza ad amarmi, ma è proprio l'inconscio che lo tiene stretto, perchè? L'inconscio sono ancora io e nonostante esso sia costantemente e amorevolmente illuminato, sono ancora ferma in questa mia fetta malata.

So perfettamente che finchè non sarò pronta ad arrendermi all'evidenza il sincrodestino  non entrerà in funzione e allora non posso far altro che aspettare?

Prego tutti i giorni il Signore e il mio angelo custode perchè mi diano la forza e l'onestà di "vedere".

Ho appreso da un bellissimo video riguardante il respiro, messo sul forum, che il primo nostro respiro quando nasciamo viene interrotto bruscamente al momento del taglio del cordone ombelicale e questo è la causa della nostra prima paura profonda, paura di vivere. Continuo con il respiro, continuo con la preghiera e che Dio mi aiuti!!

Sono arrivata alla conclusione:  il trucco sta solo nel volersi  bene, grazie  Dio, grazie forum per avermi dato la possibilità di mettermi a fuoco!!!

Vi abbraccio amorevolmente, anime tutte in cammino, come  amorevolmente abbraccio me stessa.   Ale

L'importanza del respiro

Voglio portare la mia testimonianza riguardo l'importanza del respiro perchè è tramite questa tecnica che sono finalmente arrivata al nocciolo del mio problema.

Sono riuscita a vedere il mio primo pensiero, espresso non so quando e non so perchè, riguardo la negazione della sofferenza e di conseguenza la negazione del ciò che è.

Non sapevo come mai, durante il respiro, ultimamente gridassi a gran voce: NOOOO...ma è bastato ascoltarmi, sentire le emozioni che mi portavano a gridare questo NO, NO, NO, per capire di aver formulato inconsciamente il desiderio di non soffrire.... avevo detto no alla vita e mi sono così autoaddormentata. Ho capito ora cosa sia la mia difficoltà a non voler vedere ciò che è.

Devo dire che aver individuato questa "dichiarazione" ,fatta a me stessa, mi mette ora nella condizione di poter lavorare su qualche cosa di reale e so di non dover più girare a vuoto, è stato illuminante e ora mi sento diversa, la mia energia oggi è cambiata.

Ringrazio Dio, gli Angeli e tutte le Guide che hanno ascoltato la mia richiesta d'aiuto.

Abbraccio tutti con il mio cuore che si apre anche a questa nuova consapevolezza.

 

 

P:S: Grazie Mari per il tuo augurio, io inizio già a volermi bene...

Gratitudine

Sì, inizio proprio a volermi bene e lo dimostra il fatto di voler farmi aiutare da chi più di me riesce in questo campo così difficile della mente: uno psichiatra.

Durante la fase di elaborazione del mio trascorso infantile (bambina di sei, sette anni) sono emersi traumi emotivi, grandi per una bambina piccola, vissuti in modo doloroso, che mi stanno permettendo di essere ora consapevole del perchè e come questi blocchi abbiano influito sulla mia sana crescita anche intellettiva. Domani poi, quando verrò aiutata, vedò meglio

Oggi ore 14.30, provo una profonda gratitudine verso i miei genitori perchè, nonostante la loro non conoscenza, si sono adoperati per cercare di alleviare o porre una toppa a quanto mi era accaduto. Vedo il loro amore e capisco le loro difficoltà di allora, (era difficile credere ad una bambina sveglia) però hanno cercato di capire ed è stato proprio nel cercare di capire che hanno creato confusione in me, ma dietro questo errore madornale per me, riesco a vedere solo il loro amore. Anche loro si erano fatti aiutare per poter aiutare me, ma ciò che mi è capitato doveva essere solo mio e infatti sono io che l'ho vissuto emotivamente. Posso solo dire che avrebbero forse dovuto rendersi conto della mia sensibilità, ma io sono sicura di riuscire a capire in toto mio figlio? Di sicuro no..... e allora......

Vedo mia mamma che incita mio padre a prendere posizione: tu sei il suo papà, e mi rendo conto di aver appreso da lei non solo le sue debolezze, ma anche questa sua forza che ora sento in me.

Forse domani cambierà tutto o forse dovrò ricredermi su quanto ho detto ma per ora è solo questo che sento: tanto amore per me, amore che mi hanno dato e che ora mi dono.

Grazie a tutte voi, anime sostenitrici, che credete in me: ci ce la farò.

Con amore un abbraccio a tutti.

 

 

ecco il sincrodestino in atto

Dieci minuti dopo aver scritto il post precedente, apro le e-mail e cosa trovo?

In questo giorno della tua vita, Caro Amico, credo che Dio voglia che tu sappia...

...che la gratitudine in anticipo è la più potente forza
creatrice nell'Universo.

Molte persone non lo sanno, ma è vero. Esprimere
gratitudine in anticipo è la via di molti Maestri. Perciò
non aspettare che una cosa accada prima di ringraziare.
Ringrazia prima che accada, ed osserva il turbine di energie!

Ringraziare Dio prima che succeda qualcosa è un atto di
straordinaria fede. E questo, naturalmente, è ciò da cui
proviene il potere. Oggi è il Giorno del Ringraziamento negli U.S.
Perché non renderlo il Giorno del Ringraziamento nei cuori della
gente ovunque, sempre?

Con amore, il Tuo Amico.

Neale

*************************************************
Ringraziamo Gloria per la traduzione.
http://www.myspace.com/gloria_disimone

LODE A DIO E BRAVA A TE.......CIAO

CHE LA TUA COSCIENZA DIVENTI LIMPIDA COME QUESTO LAGO.

peppsonthelake.ilcannocchiale.it/post/1355424.html - 41k -

PALU'

============================

Da tempo Ale, cerchi con tutto il cuore di riuscire a vedere ciò che la mente cosciente ti invita a fare.

Questo è molto bello, perchè la volontà è forte, determinata e sopratutto coerente. Io credo in te, ma ancor più credo nell'aiuto che stai ricevendo costantemente dall' esistenza, tua cara fedele amica..

La tua accorata preghiera al PADRE, non può rimanere inascoltata.. Solo necessita il tempo di maturazione, perchè per il resto... già tutto è in atto. Sei una magnifica persona, almeno io così ti vedo e sento.

Forza, alza gli occhi al cielo e vedrai che quello che cammina su Madre Terra, anche se è molto bello, non è certamente paragonabile all'infinità del cielo....

Liberati e sarai chiamata LIBERATA..

Namastè da chi in te, ha sempre creduto...Viramo...

Login utente

test